Il programma della lista +architetti+idee...Catania

Andare in basso

Il programma della lista +architetti+idee...Catania

Messaggio  SpaziContemporanei il 14.08.09 8:48

Ecco il programma della lista +architetti+idee...Catania:


PER UNA NUOVA ARCHITETTURA DELL'ORDINE E DELLA PROFESSIONE

Organizzazione

La nuova configurazione del Consiglio proposta finisce di essere verticistica e monocratica, poco programmata, per divenire collegiale, capace di assicurare continuità di azione giorno per giorno garantendo, in modo fisiologico, quella tempestività di azione e risposta fino ad oggi in qualche modo assicurata dalla buona volontà dei singoli.

Per far questo è necessario individuare compiutamente i ruoli e le azioni che ogni singolo componente, in relazione alle proprie inclinazioni e capacità può esplicare.

Sono stati, a questo scopo individuati dei nuovi organismi che supporteranno il Consiglio nelle sue azioni istituzionali, con il fine d’incrementare i servizi resi agli iscritti ed alla collettività.



L’Ufficio di Presidenza

E’ composto dal Presidente, dai due Vicepresidenti, da due Consiglieri con compiti specifici di raccordo rispettivamente con le Associazioni e Sindacati e con la Commissione Parcelle. L’ufficio sarà supportato, per i compiti logistici, da un addetto di segreteria prevalentemente dedicato. Avrà compiti organizzativi e di controllo nel campo dell’indirizzo generale, nei rapporti con gli Istituti di livello superiore (CNAPPC –Consulta –Fondazione Regionale), nei rapporti con gli altri Ordini, in particolare con quello degli ingegneri di cui si vuole meglio collaborare per la tutela delle competenze e della fede pubblica (deontologia). L’ufficio inoltre gestirà il sistema comunicativo verso l’esterno attraverso figure specializzate ( addetto stampa e sito internet)



L’Ufficio di Segreteria

E’ composto dal Cons. Segretario, da un Consigliere. Sarà anch’esso supportato da un addetto di segreteria per i compiti logistici. A quest’ufficio saranno aggregati due giovani iscritti, con il ruolo di osservatori, con contratto trimestrale non rinnovabile, dando modo così, a rotazione alle giovani professionalità, di prendere coscienza della complessa macchina organizzativa. Avrà un ruolo centrale nella gestione della corrispondenza, migliorandone, sensibilmente i tempi di risposta e reazione, nella preparazione e gestione degli atti amministrativi, in generale nell’efficienza della macchina amministrativa. In particolare il Cons. Segretario, insieme al V. Presidente vicario, curerà il riordino della macchina amministrativa dell’Ordine.



L’Ufficio di Tesoreria

E’ costituito dal Cons. Tesoriere, dal responsabile di segreteria con funzioni di cassa, ed opera in stretto raccordo con i consulenti fiscali ed amministrativi. Ciò è di primaria importanza se si considera che l’Ordine amministra consistenti risorse che esclusivamente provengono dagli iscritti che devono essere impiegate, al netto dei costi operativi di gestione, per implementare servizi a supporto dell’esercizio professionale, sia libero che dipendente. Un costante monitoraggio delle risorse disponibili consentirà un’attenta programmazione delle varie attività.



Il Collegio di Consulenza

L’Ordine , sempre più spesso è chiamato a decidere su conflitti di competenza, su problematiche di carattere generale, normative, proposte di azione politica, adattandosi fin’ora ad un gioco di rimessa rispetto a situazioni e decisioni da altri prese. Quest’organismo, composto da esperti esterni in diritto amministrativo, civile, penale e fiscale, dovrà contribuire ad un’azione propositiva oltre che difensiva, per riportare la professione ed i professionisti a quel ruolo che tende ad essere sempre più negato.



Il Comitato di redazione

Il rapido e preciso trasferimento delle notizie, delle informazioni, delle opportunità, è condizione di base per assicurare alla società una base di professionisti preparati ed informati. Compito del Comitato sarà quello di studiare e selezionare tutte quelle informazioni utili agli iscritti e portarle ad una rapida e ragionata condivisione. In questo senso assume ruolo fondamentale il Sito Internet dell’Ordine, recentemente aggiornato e reso più efficace nell’uso e nella comunicazione. Sono elementi collaterali al Comitato, il Gestore tecnico del sito ed il Consulente grafico per rinnovare e organizzare l’immagine comunicativa.



Commissioni e Dipartimenti

Costituiscono il motore propositivo del sistema articolandosi per aree di competenza particolare.



Commissione Deontologia

Diretta dal Presidente, sarà composta dai due Vicepresidenti, dal Consigliere iunior e, novità importante, da un consulente esperto legale che garantirà la terizietà e la correttezza giuridica delle valutazioni e delle decisioni. Contribuirà alla formazione di un’esperienza comportamentale da indirizzare verso la tutela dei diritti dei clienti-consumatori e dei rapporti interni alla professione.



Commissione parcelle

Sotto la responsabilità del Presidente e/o del V. Presidente vicario, sarà retta da un Consigliere ordinatore, con specifica delega e formata anche da due/tre architetti esterni, che avranno così occasione di maturare esperienze nel campo. Oltre all’opinamento delle parcelle espleterà funzioni di consulenza preventiva sia a favore degli iscritti o delle istituzione pubbliche, che ne avessero necessità sia a tutela del cliente-consumatore.

Fornirà periodicamente alla Tesoreria ed al Consiglio dati sull’andamento economico della professione. Elaborerà esperienze e procedure volte al raggiungimento di obbiettivi di efficienza e rapidità nell’effettuazione dei propri compiti in modo da garantire un servizio celere ed efficiente a chiunque lo richieda.



Dipartimenti

Opereranno con il coordinamento del V. Presidente aggiunto. Ciascuno sarà retto da due colleghi esterni, con funzione di cordinamento. Il dipartimento “politiche giovanili” e quello relativo alla “sicurezza” per la delicatezza ed importanza delle funzioni saranno coordinati, per mezzo di delega speciale, da colleghi scelti direttamente dall’Ufficio di presidenza. A essi sarà assicurata la disponibilità organizzata di locali e risorse economiche affinché possano svolgere compitamente il loro compito che, prima di ogni cosa, è di elaborazione culturale e propositiva, raccogliendo in maniera diffusa le istanze e le sollecitazioni che dalla base provengono.



Servizi agli iscritti

Non sono più rinviabili le azioni volte a manifestare ed esplicitare il ruolo di centro della professione rappresentato dall’Ordine. A tal fine sarà attivata finalmente la Biblioteca che ospiterà anche una o più postazioni di accesso alla Rete internet, onde assicurare a tutti gli iscritti la possibilità di accesso, gratuitamente o a costi calmierati, di importanti servizi quali DOCFA, Bandi gara e Concorsi, riviste on-line ecc. L’attivazione del Collegio di Consulenza, in precedenza descritto costituirà anche la base per un servizio di prima consulenza, anche questo a costi contenuti in materia legale, nei vari ambiti e fiscale. Ciò permetterà anche la creazione di un data-base di problematiche e loro esiti che, nel tempo, consentirà la formazione di un criterio comportamentale e la proposizione di soluzioni conseguenti. Le azioni e volontà che sopra abbiamo descritto si tradurranno, sin dalla prima Adunanza di Consiglio, nell’approvazione di dieci delibere di indirizzo e coordinamento delle quali quì brevemente si dà indicazione:



1 - Integrazione norme di deontologia

2 – Riordino dei servizi amministrativi e della segreteria

3 – Istituzione del Collegio di Consulenza

4 – Pubblicità delle deliberazioni di Consiglio e dei verbali Adunanza

5 - Regolamentazione attività Commissione Parcelle

6 - Regolamentazione dei rapporti con la Fondazione dell’Ordine

7 – Criteri di contribuzione economica annuale alla Fondazione dell’Ordine

8 – istituzione del servizio di Biblioteca e punto internet

9 – Informatizzazione delle attività di Consiglio

10- Regolamento contribuzioni e patrocini



Infine, nell’ambito dei servizi da rendere agli iscritti, compatibilmente con le disponibilità esterne, sarà attivato, presso la sede dell’Ordine, il PUNTO INARCHCASSA, diretto dal Delegato Cassa, da un consigliere dell’Ordine dedicato e supportato da un addetto di segreteria. Ciò consentirà un miglior rapporto tra gli iscritti e l’Istituto Previdenziale, con compiti anche di consulenza e raccolta delle istanze.



Attività

Attenzione al territorio: per ogni quadrimestre, l’adunanza di Consiglio si effettuerà nelle aree territoriali - Calatino- Etna N/Est- Etna N/Ovest



Efficienza: le riunioni dei vari organismi dell’Ordine saranno programmate con cadenza

due giorni a settimana per l’Ufficio di Segreteria

settimanale per l’Ufficio di Presidenza e Tesoreria

settimanale per la Commissione parcelle

settimanale per il Comitato di redazione



Servizi: apertura agli iscritti aumentata dal Lunedì al Venerdi ore 9,30 - 12,30

Martedì e Giovedì ore 16,00 - 18,30



Assemblee : a cadenza semestrale di cui una di Bilancio



Eventi: almeno 10 eventi per annualità in collaborazione con le Associazioni e Sindacati ed in partnership con la Fondazione dell’Ordine.



Viaggi Studio: uno per anno oltre a viaggi organizzati per SAIE. MAD’E’ SALONE DEL MOBILE.



Formazione continua: Corsi annuali in materia di sicurezza; Corsi, seminari ed incontri speciali-tematici (urbanistica, paesaggio, Genio Civile, VV.FF. procedure ecc.); In partnership con Fondazione dell’Ordine, Associazioni e Sindacati, Istituiti di formazione.

.

Attività culturali di varia natura finalizzate alla Promozione dell'Architettura Contemporanea ed Eco-sostenibile. Tali attività saranno prevalentemente mirate al coinvolgimento dei non addetti ai lavori ed alla nuova diffusione di una cultura dell'architettura come strumento per qualificare gli spazi di attività dell'uomo.

SpaziContemporanei
Admin

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 08.08.09

Visualizza il profilo http://architetturacatania.elencoforum.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum